rotate-mobile
Cronaca Desio

Abbandonano rifiuti in strada: scatta la maxi multa

La polizia locale a Desio è riuscita a risalire ai responsabili. Solo qualche settimana fa maxi multa da 6.500 euro

Sacchi di spazzatura, pneumatici, eternit e plastica abbandonati in strada. Grazie ad una efficace attività d’indagine, l'unità ambientale della Polizia Locale di Desio è riuscita ad accertare lo scorso lunedì l’identità dei responsabili di un cospicuo abbandono di rifiuti avvenuto nel quartiere San Carlo, in via dei Boschi verso Cesano. 

"Ringrazio il Vicesindaco Andrea Villa, - commenta il sindaco Simone Gargiulo - perché questo ottimo risultato per l'ambiente e contro gli inquinatori senza scrupoli è il frutto anche del suo costante lavoro di squadra e di sinergia con le Forze dell’Ordine che sul territorio operano quotidianamente per contrastare episodi come questi". "Ai trasgressori è stata contestata la violazione amministrativa e la prevista prevista sanzione pecuniaria, oltre all’obbligo della rimozione dei rifiuti"ha spiegato il vicesindaco Andrea Villa. 

L'accertamento da parte degli agenti dell'unità ambientale di Polizia Locale è stato condotto lunedì: sul territorio, a seconda delle situazioni che si vengono a creare, si posizionano delle fotocamere che consentono di cogliere sul fatto coloro che, in aperta violazione di norme amministrative e in molti casi anche penali, abbandonano rifiuti di ogni genere e tipo, causando anche un notevole aggravio di spesa per le casse comunali.

Poche settimane fa si era conclusa anche una complessa indagine che aveva consentito di identificare gli autori di un’altro ingente abbandono di rifiuti costituiti da vecchio mobilio. In questo caso gli autori, poiché hanno agito come impresa, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria e la sanzione per loro, nel caso procedano alla rimozione dei rifiuti e alla bonifica del sito, sarà di 6.500 euro.

"Ringrazio gli uomini e le donne del nostro corpo di Polizia Locale per le due brillanti operazioni condotte con successo - ha concluso Andrea Villa - Continuiamo a lavorare in questa direzione, dando forza ad un'azione di contrasto all'abbandono dei rifiuti, che sia svolta con spirito di deterrenza e punitivo. A breve arriveranno delle nuove fototrappole per potenziare la nostra dotazione ed avere a disposizione dei nostri agenti uno strumento aggiuntivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandonano rifiuti in strada: scatta la maxi multa

MonzaToday è in caricamento