Cronaca Seregno / Via Stefano da Seregno

Abbazia di Seregno, il priore ha dato improvvisamente le dimissioni

Nessuna avvisaglia: il greco Kiskinis è tornato in patria, ufficialmente per motivi familiari

E' il secondo priore in due anni a "scappare", per così dire, dall'abbazia benedettina di Seregno. Dom Leo Kiskinis, poco più di 40 enne, di origini greche, era stato nominato priore nel 2012, in sostituzione di don Luigi Gioia. E' dal 1884 che i monaci benedettini Olivetani sono presenti a Seregno, mentre risale al 1895 la consacrazione della chiesa.

La "fuga" è stata giustificata, con una lettera, da motivi familiari che l'hanno spinto a tornare nella sua Salonicco. Ma prima di lui anche don Luigi Gioia se n'era andato improvvisamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbazia di Seregno, il priore ha dato improvvisamente le dimissioni

MonzaToday è in caricamento