rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Abusa della figliastra minorenne: orco condannato a 8 anni di reclusione

L'uomo era stato arrestato nel luglio del 2017 dagli agenti del commissariato di Monza

È stato condannato a otto anni di reclusione e un risarcimento di 25mila euro il cittadino ecuadoriano di 51 anni accusato di aver abusato della figliastra minorenne e di averla ricattata affinché non parlasse. La sentenza di primo grado è stata emessa dal tribunale di Monza dopo un processo con rito abbreviato. Durante le udienze, invece, è caduta l'accusa di maltrattamenti nei confronti della ex compagna, la madre della ragazzina. 

Il fatto

L'arresto era scattato nel luglio del 2017 quando la vicenda era approdata negli uffici della Polizia di Stato di Torino dove la madre della vittima si era presentata pochi giorni prima per raccontare i fatti.

A rivelare le molestie e le attenzioni subite dal patrigno — che sarebbero iniziate 9 anni prima: quando la bimba aveva 8 anni — era stata la stessa figlia, stremata dalla situazione con cui si era trovata costretta a convivere. Gli abusi sarebbero iniziati anni fa quando la famiglia viveva ancora a Monza e poi sono continuati nel tempo. Dopo la denuncia l'uomo scappò, ma fu rintracciato e arrestato in Brianza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusa della figliastra minorenne: orco condannato a 8 anni di reclusione

MonzaToday è in caricamento