Abusi su minore, pastore evangelico in manette

E' successo a Paderno Dugnano e sul fatto indaga la Procura di Monza: i carabinieri si sono precipitati nella casa dopo che il ragazzino ha chiesto aiuto

Era stato accolto in casa di una coppia come un familiare ma lui ha approfittato della lontananza momentanea dei genitori per abusare sessualmente di loro figlio.

E' successo a Paderno Dugnano dove un pastore evangelico di origine romena era arrivato da qualche giorno.

Aveva trovato ospitalità a casa di due confratelli con un figlio di 14 anni.

Il pastore però in un momento di lontananza dei due adulti si è appartato in una stanza con il ragazzino e ha iniziato a spostare la conversazione su argomenti legati al sesso.

L'uomo però non aveva solo intenzione di parlare.

Il ragazzo ha percepito il pericolo e si è allontanato per chiedere aiuto.

In poco tempo sul posto sono giunti i carabinieri che lo hanno arrestato con l'accusa di violenza sessuale su minore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento