Cronaca San Giuseppe / Via Gerolamo Borgazzi

"Occupata" l’ex Fossati Lamperti: in quattro tra rifiuti e degrado

La polizia locale, giovedì mattina, ha sgomberato la struttura. All’interno sono state trovate quattro persone: due italiani e due marocchini. I due stranieri erano destinatari di provvedimenti di espulsione. Le immagini

Evidentemente un tetto non ce l’avevano. Così, hanno deciso di scavalcare le recinzioni e di stabilirsi lì, in quello che una volta era un orgoglio monzese prima che il tempo e l’incuria lasciassero il loro segno. 

Giovedì mattina, con un’operazione iniziata poco prima delle 7, gli agenti della polizia locale di Monza hanno sgomberato l’ex Fossati Lamperti, la fabbrica - ormai abbandonata - che sorge alle spalle della stazione. 

All’interno della struttura, tra rifiuti e degrado, avevano trovato riparto quattro persone: un italiano e un marocchino, entrambi di trentasei anni; un’italiana trentasettenne; e un secondo marocchino di cinquantadue anni. 

I quattro avevano creato una sorta di abitazione con materiali di fortuna e, sottolineano gli agenti, vivevano in pessime condizioni igieniche. Nessuno di loro, al momento del “blitz”, aveva documenti, ma tutti hanno fornito le proprie generalità ai vigili. 

I due marocchini, dopo le verifiche del caso, sono risultati sprovvisti di permesso di soggiorno e destinatari di due ordini di espulsione dal territorio italiano. Entrambi sono stati accompagnati all’ufficio immigrazione della Questura di Milano per formalizzare le pratiche per il rimpatrio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Occupata" l’ex Fossati Lamperti: in quattro tra rifiuti e degrado

MonzaToday è in caricamento