Vendeva online accessori per cellulari contraffatti: denunciato

Intercettato a Orio al Serio un apparecchio per assemblare telefoni: le indagini hanno portato a una ditta di Monza

La perquisizione (foto Polizia Locale)

Oltre 1.100 accessori per cellulari contraffatti, destinati alla vendita online, sono stati sequestrati a una ditta di riparazione, assemblaggio e vendita gestita da G.R., italiano di 50 anni, con sede a Monza. L'uomo è stato denunciato. L'operazione, condotta dalla polizia locale di Milano, da quella di Monza e dai funzionari antifrode dell'ufficio Dogane di Bergamo, è partita da alcuni controlli su merci in arrivo dalla Cina a Orio al Serio.

La merce era indirizzata proprio a G.R. e conteneva un apparecchio per assemblare e riparare cellulari. Presenti anche alcuni stampi del marchio Samsung. Perquisendo la sede, la polizia locale ha trovato centinaia di etichette con molti altri marchi contraffatti, dalla telefonia al lusso (Nokia, Apple, Htc, Lg, BlackBerry, Louis Vuitton e Alviero Martini).

Gli accessori contraffatti erano venduti online, a prezzi vantaggiosi, attraverso un noto sito specializzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento