Cronaca

Accoltella la moglie e l'amante di lei a Monza sabato sera: arrestato

L'aggressore è un limbiatese di 43 anni in fase di separazione dalla propria compagna: è stato fermato a Crema in serata

Alla vista della moglie, dalla quale è in fase di separazione, in compagnia di un altro uomo ha perso il controllo.

Scene di follia a Monza sabato sera intorno alle 19.30 nel cortile di un condominio su cui si affaccia l'uscita secondaria di un negozio di parrucchiera del capoluogo brianzolo. 

Qui un 43enne limbiatese ha aggredito la moglie prima con calci, pugni e insulti e poi ha tirato fuori un coltello a serramanico e l'ha ferita al volto e alla testa. Colpito in diversi punti del corpo, tra cui le gambe, anche l'uomo che era in compagnia della donna. 

Mentre l'aggressore si allontanava su un'auto facendo perdere le proprie tracce i mezzi del 118 si sono occupati dei feriti.

La moglie e l'amante di lei sono stati trasferiti d'urgenza al San Gerardo dove le ferite riportate sono state giudicate dai medici guaribili in 25 giorni e non hanno danneggiato organi vitali.

I carabinieri sono riusciti a rintracciare e far scattare le manette per il marito accecato dalla gelosia a Crema dove si era presentato con alcuni parenti in ospedale fingendo di aver subito un'aggressione. 

Il 43enne, artigiano incensurato, dovrà ora rispondere dei reati di lesioni personali aggravate e porto di oggetti atti ad offendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella la moglie e l'amante di lei a Monza sabato sera: arrestato

MonzaToday è in caricamento