rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Brugherio

Troppa attesa per il pesce al ristorante e accoltellano cameriere: tre arresti

In manette anche un 35enne brianzolo. Mentre uno dei clienti colpiva con diversi fendenti la vittima gli altri la tenevano ferma, tra questi anche un brugherese

Si sono seduti al ristorante e hanno ordinato. E quando l’attesa - secondo loro - si è fatta eccessiva e il pesce ancora non arrivava al tavolo si sono alzati e si sono diretti in cucina dove hanno aggredito a coltellate il cameriere. Almeno cinque o sei fendenti contro un ragazzo di 32 anni, dipendente di un ristorante di Isola Capo Rizzuto. Mentre uno dei tre clienti - tutti con piccoli precedenti alle spalle - colpiva il 32enne ferendolo al costato e alle braccia quando la vittima ha tentato di difendersi e ripararsi dai fendenti, gli altri due uomini - tra cui un 35enne brianzolo - lo tenevano fermo, immobilizzandolo.

Le coltellate nella cucina del ristorante 

I fatti risalgono allo scorso 14 agosto e sono avvenuti a Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, all’interno di un ristorante dove erano seduti anche altri clienti alla vigilia di Ferragosto. Dopo l’aggressione a coltellate i tre erano fuggiti via mentre il 32enne era stato soccorso, sanguinante, e trasferito in codice rosso in ospedale dove si era sottoposto a una operazione chirurgica. E sul posto erano giunte subito le pattuglie dell'Arma.

Grazie alle testimonianze raccolte dai carabinieri di Isola di Capo Rizzuto, l’aggressore - un 59enne armato di un coltellino occultato all’interno del marsupio aveva materialmente inferto i fendenti - era stato arrestato. E ora le indagini hanno consentito di chiudere il cerchio e individuare anche gli altri due complici che sono finiti in carcere su esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Crotone su richiesta della locale Procura. Si tratta di I. F., 30enne, residente a Isola di Capo Rizzuto, e G. F., 35enne di Brugherio.

L’uomo all’epoca dei fatti risulta fosse nel Crotonese per lavoro e che fosse impiegato come muratore in un cantiere. E anche lui quella sera si è seduto al tavolo del ristorante insieme ai due complici. I due uomini, arrestati venerdì 25 febbraio, si trovano in carcere a Monza e a Crotone. Il 59enne già arrestato all’epoca risulta ancora detenuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppa attesa per il pesce al ristorante e accoltellano cameriere: tre arresti

MonzaToday è in caricamento