menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine repertorio

Immagine repertorio

Aggredito e accoltellato alla pancia in via San Rocco a Monza: preso il presunto aggressore

Nei guai un tunisino di 38 anni fermato nella giornata di martedì, è accusato di tentato omicidio

Era stato aggredito e accoltellato. I soccorritori, nella serata di domenica 19 novembre, lo avevano trovato riverso in un lago di sangue in via San Rocco a Monza. Un'aggressione dai contorni poco chiari: l'uomo — un italiano di 49 anni — aveva fornito false generalità ai soccorritori che lo avevano accompagnato in codice rosso al San Gerardo, ma nella giornata di martedì 20 novembre i carabinieri del gruppo Monza guidati dal capitano Pierpaolo Pinnelli hanno fatto scattare le manette per il presunto aggressore: G.K., cittadino tunisino di 38 anni residente a Monza e già noto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto con la pesantissima accusa di tentato omicidio.

L'aggressione si sarebbe consumata all'interno dell'abitazione del tunisino; gli investigatori, infatti, avrebbero trovato diverse tracce di sangue nell'appartamento. Non è ancora chiaro il motivo che ha scatenato la violenza, non è escluso che sia legato al mondo degli stupefacenti.

I carabinieri sono arrivati al presunto aggressore ricostruendo la cerchia di conoscenze della vittima. Nelle scorse ore hanno stretto sempre più il cerchio attorno al 38enne. Nella giornata di martedì i carabinieri hanno perquisito la sua abitazione trovando i documenti della vittima, mentre non è stata trovata l'arma del delitto. 

Restano gravi, invece, le condizioni del ferito: è tuttora ricoverato in prognosi riservata nell'ospedale San Gerardo di Monza. La lama, infatti, era affondata fino a lesionare il pancreas.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento