rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Truffa / Seregno

"Non usate l'acqua del rubinetto, è piena di batteri"; scatta l'allarme ma è una bufala

L'episodio a Seregno: psicosi dei cittadini allarmati da quella strana telefonata

Allarme acqua contaminata a Seregno, ma fortunatamente era solo una bufala. Una fake news che però ha scatenato la paura tra i seregnesi allarmati da quella telefonata di un fantomatico operatore di Brianzacque che avrebbe diffuso la notizia.

Ma è stata la stessa azienda a smentire il tutto: l'acqua che scorre dai rubinetti della cittadina è buona e non ci sono batteri. "Non esiste alcun batterio nocivo nell’acqua di rete che arriva a casa dei cittadini del comune di Seregno, né tantomeno degli altri comuni della Brianza - fa sapere Brianzacque con una nota ufficiale -. Chiediamo dunque ai cittadini la massima allerta e di segnalare tempestivamente alle forze dell’ordine ogni altra azione o episodio atti a seminare un ingiustificato terrore in tutta la cittadinanza, presumibilmente a scopo commerciale. Ribadiamo quindi con forza, ai cittadini e alle istituzioni, che non sussiste alcun problema nelle reti idriche del territorio gestito da BrianzAcque e che l'acqua di Seregno, così come quella degli altri comuni serviti, è come sempre di qualità ottima, sicura e controllata. Inoltre, come azienda, stiamo valutando come tutelarci legalmente di fronte a questi episodi di truffa".

In casi dubbi e sospetti telefonare al numero verde gratuito del call center 800.005.191 per avere tutte le informazioni e rassicurazioni del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non usate l'acqua del rubinetto, è piena di batteri"; scatta l'allarme ma è una bufala

MonzaToday è in caricamento