La strana pioggia simile a neve di lunedì mattina a Monza e Brianza

Il termometro segnava qualche grado sopra lo zero ma le precipitazioni che lunedì mattina hanno interessato il territorio di Monza e Brianza hanno ingannato diversi cittadini che, a un primo sguardo, le hanno scambiate per grandine o ancora neve

Instagram@stefystefy

Non era semplicemente acqua ma nemmeno neve o grandine. Lunedì mattina la pioggia che ha interessato diverse zone di Monza e Brianza non era la solita "acqua" e le gocce che sono cadute sul nostro territorio erano molto simili a "chicchi" di grandine ma liquidi, quasi come fosse un abbondante nevischio.

Tecnicamente il fenomeno si chiama "gragnola" come rileva VperVimercatese, altrimenti nota come "neve tonda" che si forma quando acqua allo stato liquido si inserisce all'interno di cristalli di neve o ghiaccio. 

Le temperature superiori a 0 gradi infatti non permettono ancora la caduta della neve che invece ha già fatto proprio lunedì la sua prima comparsa a Bergamo e provincia imbiancano la città.

Il meteo per Monza e Brianza non prevede invece che i primi fiocchi possano scendere a breve. Già martedì 24 novembre il termometro potrebbe sfiorare zero gradi ma il cielo sarà sereno e soleggiato così come durante il resto della settimana dove si potranno addirittura raggiungere minime di -1 e -2 gradi.

Gragnola_Empoli-2

Gnagnola (Wikipedia)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento