menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua gratis nelle casette Brianzacque a Monza e in provincia fino al 15 marzo

La decisione perchè molti totem per la ricarica delle tessere sono situati all’interno di biblioteche o di altri spazi che sono stati temporaneamente chiusi al pubblico per l'ordinanza legata al Coronavirus

Acqua delle casette gratis fino a metà marzo. Brianzacque ha scelto di venire incontro alle esigenze dei cittadini istituendo l'erogazione gratuita dell'acqua dalle casette situate nei comuni di Monza e Brianza in concomitanza con le restrizione legate all'ordinanza regionale che punta a contenere la diffusione del Coronavirus. 

Molti totem per l’acquisto e la ricarica delle tessere necessarie per rifornirsi di H20 dai chioschi sono infatti situati all’interno di biblioteche e/o di altri spazi che sono stati temporaneamente chiusi al pubblico e quelli che sono “raggiungibili”, rischiano di essere presi d’assalto. Da qui, la decisione del gestore unico dell’idrico brianzolo di sospendere temporaneamente l’erogazione dell’acqua a pagamento in tutto l’ambito territoriale servito: i 55 Comuni di MB e Cabiate, nel Comasco.

"L’acqua delle nostre 66 casette buona, ecologica, economica e controllata è apprezzata dai cittadini che ne fanno largo consumo. In un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo, abbiamo ritenuto di distribuirla gratuitamente facilitando da un lato, chi desidera rifornirsene e dall’altro, evitando che si formino code e assembramenti davanti ai totem di ricarica rimasti “agibili” spiega il Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccinazioni in Lombardia, da lunedì prenotazioni per over 65

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento