menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ph. Facebook (Francesco Magni - Chansonnier di Brianza)

Ph. Facebook (Francesco Magni - Chansonnier di Brianza)

Addio a Francesco Magni, menestrello brianzolo celebre per le sue canzoni dialettali

Premiato al Festival di Sanremo 1980, Francesco Magni si è spento nella sua Briosco all'età di 71 anni

Si è spento a 71 anni Francesco Magni, cantautore di Briosco insignito dalla Regione Lombardia con la "Rosa Camuna".

Nato a Capriano di Briosco, sulle scene dal 1977, nel corso della carriera ha collaborato con i più grandi nomi della musica popolare. Ha insegnato musica alle scuole elementari, ha vinto il Premio della Critica a Sanremo 1980 con la sua "Voglio l'erba voglio".

“Cantautore ironico e profondo conoscitore dell’animo umano. Con la sua produzione artistica e le sue composizioni in dialetto ha saputo raccontare e farci amare le storie popolari e i personaggi della amata Brianza”: con questa motivazione, solamente qualche tempo, gli veniva conferito il premio "Rosa Camuna".

"In realtà, ed in tutta confidenza, io non sono un uomo. Sono un folletto, uno gnomo, sai quello delle favole? Ecco. È successo che ridendo e scherzando con un mio amico mago, mi è venuta voglia di trascorrere un certo periodo tra gli uomini. Come tu sai noi gnomi viviamo trecento anni, quindi mi son detto che potevo benissimo usarne una quarantina per viverli da uomo. Il mago mi ha allungato un po', neanche tanto eh, ed eccomi qua, fra di voi. L'unica condizione che mi è stata posta per questa mia trasformazione, è che non cambiassi il mio carattere e la mia anima con quelli degli uomini troppo complicati e difficili" scriveva Francesco Magni su Facebook.

La Brianza piange il suo menestrello, consapevole di un'eredità culturale che resterà nella storia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia sarà zona arancione da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento