Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Cederna

Scoperta un'agenzia viaggi abusiva a Monza

Nessuna copertura assicurativa per i clienti e nemmeno le autorizzazioni per l'attività

Nessun ufficio per ricevere i clienti, solo un sito internet, un numero di telefono e un vasto ventaglio di volantini con offerte imperdibili per partire subito per una vacanza a prezzi davvero competitivi. E' stata questa la trovata di un 64enne di Cederna che dopo aver chiuso con un passato che lo aveva visto impegnato nel campo della fotografia si è "re-inventato" agente di viaggi. Peccato però che la sua attività fosse abusiva.

L'uomo infatti non aveva nessuna autorizzazione per l'attività e, oltre a una concorrenza sleale nei confronti delle altre agenzie viaggi autorizzate, non tutelava i partecipanti con una copertura assicurativa adeguata lasciando i clienti in balia di eventuali incidenti o imprevisti. Bologna, il lago d'Iseo, le Cinque Terre, Selinunte e ancora la Svezia. Queste erano solo alcune delle mete proposte dal 64enne che è stato scoperto dalla Polizia Locale. 

I controlli sono iniziati la settimana scorsa quando gli agenti del comando di via Marsala, dopo aver notato i volantini delle proposte di viaggio che erano apparsi in tutto il quartiere Cederna, hanno contattato il responsabile fingendosi dei potenziali clienti. Dopo la trattativa simulata, il 64enne non ha potuto che ammettere tutto. L'attività abusiva è stata interrotta e l'uomo dovrà pagare una sanzione amministrativa di 5mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta un'agenzia viaggi abusiva a Monza

MonzaToday è in caricamento