Aggredisce carabiniere: tifoso di Terza Categoria arrestato

Era al seguito della Dal Pozzo a Rescaldina. Era già stato colpito da Daspo. La vicenda (surreale) della squadra

I tifosi della Dal Pozzo (Pagina Fb ufficiale)

Un 19enne milanese è stato arrestato a Rescaldina, in provincia di Milano, durante una partita di calcio valevole per il campionato di Terza Categoria tra la Rescaldinese e la Frazione Calcistica Dal Pozzo.

Secondo le informazioni diramate dai carabinieri, si tratta di un tifoso della compagine ospite. I militari hanno identificato un gruppo di tifosi durante il secondo tempo dell'incontro: tra loro il 19enne, che in tutta risposta ha aggredito un carabiniere (a cui è stato prescritto qualche giorno di riposo). Il giovane risultava gravato dal cosiddetto Daspo, ovvero il divieto ad accedere alle manifestazioni sportive. E' stato arrestato mentre l'altro gruppo di tifosi si allontanava. I tifosi della Dal Pozzo sono "sorvegliati speciali" fin dalla prima giornata della stagione 2015-2016.

La società, nata a Ceriano Laghetto, predica una visione «popolare» del calcio, visto anzitutto come un metodo aggregativo per i giovani. E' stata "ospitata" a Turate (Como) per le partite casalinghe, ma già alla prima giornata in casa undici dei tifosi della Dal Pozzo sono stati colpiti dal Daspo perché - attraverso le immagini di sorveglianza - ritenuti responsabili di alcune scritte offensive contro gli avversari di quella partita e contro le forze dell'ordine.

Da un comunicato della società si evince però che, «stando agli atti», solo una persona avrebbe materialmente tracciato le scritte sui muri. Fatto sta che, da quella volta, ogni partita casalinga della Dal Pozzo si è svolta in un clima surreale, con massiccia presenza delle forze dell'ordine: e anche lo stesso Daspo per tifosi di una squadra che milita in Terza Categoria sembra essere, in zona, un caso davvero unico. A metà ottobre la "doccia fredda": su richiesta della questura di Como, il comune di Turate revoca il nulla osta all'utilizzo del campo per le partite casalinghe. All'inizio di novembre, poi, una multa alla società per «intemperanze dei tifosi» durante il match contro la Victor: in quella occasione anche i dirigenti della squadra avversaria hanno espresso solidarietà alla Dal Pozzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ora l'aggressione al carabiniere, con conseguente e ovvio arresto per violenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento