Aggressione a macchinista Trenord: denunciato

I responsabili furono un 19enne (ora denunciato) e un minorenne. Erano oltre la linea gialla e il macchinista aveva detto loro di arretrare

L'aggressione risale a settembre

Hanno aggredito a calci e pugni un macchinista delle Ferrovie Nord che li aveva richiamati perché avevano oltrepassato la linea gialla sulla banchina della stazione di Cesano Maderno. Un pestaggio - avvenuto lo scorso 3 settembre - costato 10 giorni di prognosi all'uomo di 43 anni, insultato e aggredito da un 19enne e da un minorenne. Ieri il maggiorenne è stato denunciato per lesioni e per interruzione di pubblico servizio, poiché in quell'occasione la circolazione dei treni subì un ritardo di mezz'ora.

Mattia B., con precedenti per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e furto, ha spiegato così il gesto ai carabinieri: ''Il macchinista non doveva permettersi di rimproverare il mio amico, doveva farsi gli affari suoi. Ho solo difeso il mio amico''. Diversa, però, la dinamica ricostruita dai militari: il 43enne richiamò i giovani che si trovavano oltre la linea gialla, e per tutta risposta fu insultato e poi aggredito. Al momento, per il più giovane dei due non sono stati presi provvedimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento