Salvato dal carabiniere che aveva appena cercato di aggredire

E' successo mercoledì mattina ad Agrate Brianza: lite tra due fratelli, poi uno inveisce contro i carabinieri intervenuti ma ha un malore. Ora è al San Raffaele

All'inizio era sembrata un'aggressione in strada sorta per circostanze ancora da accertare ma i due uomini che hanno dato origine a una violenta discussione sfociata nel dramma mercoledì mattina ad Agrate Brianza si conoscevano bene.

Si tratta di due fratelli di 50 anni che hanno iniziato a litigare all'interno di un'abitazione al civico 105 di via Monte Grappa: le urla hanno allarmato i vicini e uno dei due ha tirato fuori addirittura un coltello.

La tragedia è stata evitata solo grazie all'intervento dei carabinieri del comando di Monza contro i quali l'aggressore ha cercato di scagliarsi. L'uomo ha però avuto un malore e uno dei carabinieri gli ha praticato la respirazione bocca a bocca. Nel frattempo è intervenuto l'elisoccorso e l'uomo è stato portato in gravi condizioni al San Raffaele.

La dinamica dell'accaduto e i motivi che hanno originato la lite sono ancora al vaglio degli inquirenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento