rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Via San Quirico

Aggressione in carcere a Monza: detenuto prende a pugni un agente

E' successo venerdì mattina nell'istituto penitenziario di via San Quirico: a denunciare l'episodio il sindacato di polizia penitenziaria

Un pugno sferrato in pieno volto senza motivo.

E' questo quanto un agente di polizia penitenziaria si è visto ricevere venerdì mattina a Monza.

L'episodio è avvenuto in carcere e complessivamente risultano due gli agenti feriti.

Un detenuto di 38 anni con problemi psichiatrici ha aggredito un agente in servizio: l'uomo l'ha colpito al volto mentre gli passava accanto lungo un corridoio che conduce ai locali di passeggio. 

L'impeto di violenza si è consumato mentre il detenuto si avviava nell'area all'aperto per l'ora d'aria.

In soccorso all'agente ferito è intervenuto un collega che ha riportato ferite alla mano guaribili in dieci giorni.

La situazione, sebbene con difficoltà, è stata riportata alla normalità.

A rendere noto quanto accaduto tra le mura del carcere è un comunicato del sindacato di polizia penitenziaria che ha anche sottolineato il clima di difficoltà in cui lavorano quotidianamente gli agenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione in carcere a Monza: detenuto prende a pugni un agente

MonzaToday è in caricamento