Nuova aggressione in carcere, detenuto si scaglia contro agenti e contro medico

Due aggressioni che hanno avuto come protagonista lo stesso detenuto ristretto nella casa circondariale di Monza nel giro di pochi giorni. Il segreterio regionale Uilpa Benemia: "La situazione è al limite e il personale è sottoposto a livelli di stress eccessivi"

Due aggressioni in pochi giorni in carcere. Protagonista dell'ennesimo episodio di violenza ai danni degli agenti di polizia penitenziaria e di un medico in servizio nella casa circondariale è stato lo stesso detenuto che la settimana scorsa aveva mandato in ospedale due operatori. Anche in quell'occasione l'uomo si era scagliato contro il personale colpendolo.

Lunedì la scena si sarebbe ripetuta e questa volta tra le vittime - insieme agli agenti della polizia penitenziaria - ci sarebbe anche il medico che sarebbe stato colpito durante una visita. Pugni e schiaffi a mani nude e minacce che hanno portato il sindacato regionale Uilpa e il segratrio Domenico Benemia a denunciare ancora una volta le condizioni di forte stress in cui gli agenti in questo momento delicato sono costretti a lavorare.

"Si tratta del secondo episodio che ha come protagonista l'ennesimo soggetto nel giro di pochi giorni" - spiega Benemia - "Il personale è già sottoposto a stress per la situazione legata alla pandemia, con turni con orari aggiuntivi per sopperire alla mancanza di personale cronica a cui si aggiunge la necessità di sostituire i colleghi in quarantena o sottoposti a isolamento fiduciario perchè contatti stretti di positivi". 

"Questo stress eccessivo rischia di essere esasperato con queste situazioni che sono al limite e rischiano di innescare dinamiche gravi" ha concluso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento