menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da archivio

Foto da archivio

Richiedente asilo minaccia con un coltello e colpisce con una spranga di ferro mediatore

L'uomo, in servizio presso il centro di accoglienza di Cavenago Brianza, è stato trasportato in ospedale a Vimercate. Denunciato un ragazzo di ventisei anni senegalese

Prima ha minacciato con un coltello da cucina un mediatore culturale e poi lo ha colpito con una spranga di ferro alla testa e sul corpo, ferendolo e provocandogli la frattura della nona e ottava costola sinistra. Protagonista del raptus di follia aggressiva è stato un ragazzo senegalese di ventisei anni, richiedente asilo e ospite di un centro di accoglienza di Cavenago Brianza gestito dalla cooperativa "La Grande Casa".

L'episodio è avvenuto nella mattinata di martedì quando, in seguito a una discussione legata a futili motivi, il giovane ha perso il controllo e si è scagliato contro un dipendente in servizio presso la struttura, un mediatore culturale ivoriano di 37 anni.

Sul posto è accorsa un'ambulanza del 118 che ha trasferito la vittima in ospedale a Vimercate dove il 37enne è stato dimesso con venti giorni di prognosi per contusione cranica, ferita lacero contusa al cuoio capelluto, frattura della nona e ottava costola sinistra, una contusione al ginocchio sinistro e una distrazione rachide cervicale. Nella struttura sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Bellusco che hanno bloccato l'aggressore che, in serata, al termine degli accertamenti, è stato denunciato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento