Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Prima tenta di spegnerle una sigaretta sul volto e poi minaccia di morte la sorella con un coltello

L'episodio giovedì sera a Cologno Monzese davanti a due bambini. In manette un 45enne

Maltrattamenti in famiglia, minacce e percosse. Sono le accuse con cui i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni nella serata di giovedì hanno arrestato un 45enne a Cologno Monzese.

L’uomo ha aggredito la sorella che era andata a trovarlo nella casa dove vive con la madre 70enne e il fratello 40enne. Dopo un acceso scambio di parole ha alzato le mani: prima l’ha presa a schiaffi, poi ha cercato di spegnerle un mozzicone di sigaretta sul volto, senza però riuscirci. Infine ha preso un grosso coltello da cucina (con una lama di circa 30 centimetri) minacciando di morte i famigliari. Il tutto davanti ai due nipoti di 9 e 5 anni.

I militari, allertati dai famigliari terrorizzati, hanno bloccato il 45enne e sequestrato l’arma bianca che nel frattempo aveva tentato di occultare in camera da letto. Pare che non fosse la prima volta che il 45enne avesse un atteggiamento violento nei confronti della sorella: «la madre — si legge in una nota diramata dall’Arma — ha raccontato che tali episodi di maltrattamento, mai denunciati prima, si ripetevano in realtà da molti anni».

Per lui sono dunque scattate le manette. Dichiarato in stato di arresto è stato accompagnato presso la casa circondariale di Monza, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima tenta di spegnerle una sigaretta sul volto e poi minaccia di morte la sorella con un coltello

MonzaToday è in caricamento