Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Sul bus senza biglietto minacciano il controllore e quando lo incontrano di nuovo tentano di aggredirlo

La vicenda nel weekend quando un addetto ai controlli a bordo di un autobus Brianza Trasporti ha sorpreso un gruppo di ragazzi sul mezzo senza biglietto. Alla richiesta di esibire i documenti per multa i giovani si sono rifiutati, sono scesi e hanno minacciato il controllore. Il giorno dopo l'incontro casuale e la fuga dell'uomo

Una corsa su un autobus brianzolo di sabato pomeriggio. Un autista, un controllore e un gruppo di ragazzini stranieri, quasi tutti nordafricani.

Quando l'addetto ai controlli si avvicina a loro, dopo aver passato in rassegna anche tutti gli altri clienti, non trova facce disponibili: i giovani nè esibiscono il biglietto e nemmeno mostrano i documenti per registrare le generalità anagrafiche e compilare la sanzione.

I fatti sono accaduti nel fine settimana appena trascorso a bordo di un autobus dell'azienda Brianza Trasporti che percorre la tratta Nova Milanese-Monza. Il controllore di fronte al rifiuto dei ragazzini e alla tensione che stava crescendo all'altezza di via Lario li ha invitati a scendere e ad abbandonare il mezzo ma la faccenda non si è conclusa così.

Con un atteggiamento di sfida uno di loro ha minacciato il controllore, promettendo che non sarebbe finita lì e si sarebbero incontrati presto.

E così è stato. Domenica pomeriggio, mentre l'addetto ai controlli si trovava al capolinea a Monza, in via Turati, ha visto comparire casualmente lo stesso gruppetto di giovani che proprio in zona si dà spesso appuntamento. Prima che potesse accedere il peggio e subire un'aggressione il controllore è riuscito a salire su un autobus in partenza guidato da un collega e a mettersi in salvo.

Dal mezzo in corsa però l'uomo ha chiamato il 112 e sul posto è giunta subito una volante della polizia di Stato che, grazie alle indicazioni della vittima, è riuscita a identificare il giovane autore delle minacce mentre il resto del gruppetto si disperdeva. Nei guai, con una denuncia per minacce a pubblico inserviente, è finito un giovane nordafricano di 20 anni con qualche precedente, regolare sul territorio e residente a Nova Milanese.

Da parte dei poliziotti del commissariato di viale Romagna sono ancora in corso una serie di accertamenti sull'episodio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul bus senza biglietto minacciano il controllore e quando lo incontrano di nuovo tentano di aggredirlo

MonzaToday è in caricamento