Non pagano il conto, bastonati fuori dal locale: arrestati titolare e buttafuori

E' successo a due passi da Monza, fuori dalla discoteca Al Jazeera a Bresso. Due arresti per duplice tentato omicidio per la brutale aggressione del 29 luglio

Mohamed Nour El Din Karim Rady (detto Aldo) e Abou Ziud Ashraf. Sono il titolare e il buttafuori della discoteca El Jazeera di Bresso, a due passi da Monza, entrambi arrestati con l'accusa di duplice tentato omicidio per la brutale aggressione del 29 luglio in cui sono rimasti feriti due fratelli egiziani di 41 e 33 anni.

Secondo quanto ricostruito dalla Squadra Mobile di Milano, la violenza è scattata per alcune consumazioni non pagate. Dopo alcune birre i due fratelli (che hanno alcuni precedenti per droga) si sono rifiutati di pagare i sospesi: col gestore del locale è iniziata una lite nella discoteca, poi degenerata in via Clerici. Il titolare e il buttafuori — entrambi con alcuni precedenti penali — hanno brandito un coltello da cucina e una spranga e poi li hanno brutalmente aggrediti. Dopo la violenza i due fratelli si sono recati al pronto soccorso dell'ospedale di Sesto, accompagnati da un cliente del locale. Il più anziano è stato trasferito alla clinica Città Studi e dimesso nella giornata di martedì, mentre il 33enne è stato trasferito d'urgenza al Niguarda dove è tuttora ricoverato in gravi condizioni e in prognosi riservata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stato il 41enne a indicare agli investigatori l'identità degli aggressori. Gli agenti della Squadra Mobile di Milano, diretti da Lorenzo Bucossi, li hanno arrestati tra sabato e martedì 2 agosto. In particolare, sabato è stato arrestato il titolare del locale, mentre martedì, in seguito all'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip di Monza Federica Centonze, è stato individuato il buttafuori in un bar di via Padova, a Milano. Non è il primo episodio di violenza. Un'aggressione si era registrata anche nel mese di febbraio, ma in quell'occasione erano scattate solo due denunce. Il locale attualmente è stato sottoposto a sequestro per motivi giudiziari, ma è probabile che sarà costretto a chiudere per motivi di ordine pubblico. Le indagini sono condotte dalla pm Franca Macchia del tribunale di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento