rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Molesta i passeggeri sul treno e prende a cazzotti i poliziotti: arrestato

L'intervento sul treno regionale Tirano-Milano nel tardo pomeriggio di domenica

Ha infastidito i passeggeri a bordo del treno e poi ha preso a cazzotti gli agenti. Per questo motivo un cittadino nigeriano di vent'anni è finito in manette a bordo di un treno regionale Tirano-Milano, nella serata di domenica.

A chiedere l'intervento dei poliziotti della Questura di Lecco, come racconta LeccoToday, è stato il capotreno in servizio lungo il tratto Colico-Lecco. Stando a quanto riferito dall'uomo, il convoglio, stracolmo di turisti, non riusciva a contenere a bordo anche tre giovani stranieri, intenti a molestare i passeggeri.

Le molestie ai passeggeri, poi la colluttazione

Uno dei tre, dopo aver opposto resistenza al capotreno al momento dell'arrivo in stazione, ha tentato di dileguarsi per non sottoporsi al controllo di polizia. Nel tentativo, ha attraversato i binari per guadagnare l'uscita, ma è stato prontamente raggiunto e bloccato dagli agenti; a questo punto, ragazzo si è mostrato particolarmente violento e ha aggredito gli agenti.

I due poliziotti, come riferito da fonti della Questura, sono rimasti feriti a causa della colluttazione con il giovane: in particolare, uno ha riportato una contusione e delle escoriazioni a mano e sopracciglio, mentre l'altro ha riportato una contusione al ginocchio e allo zigomo, entrambi con una prognosi di due giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta i passeggeri sul treno e prende a cazzotti i poliziotti: arrestato

MonzaToday è in caricamento