Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Ubriachi aggrediscono capotreno, picchiano un passeggero e scappano

L'ennesimo episodio di violenza a bordo di un convoglio a Treviglio sul treno Milano Porta Garibaldi-Cremona

Non è passata nemmeno una settimana dal grido corale di protesta dei dipendenti Trenord di fronte all'emergenza Sicurezza che già si è verificata, dopo i fatti di Villapizzone, l'ennesima aggressione.

Nella serata di venerdì la violenza ha colpito di nuovo il personale ferroviario in Lombardia a Treviglio, a poca distanza da Milano e dalla Brianza.

Due nordafricani completamente ubriachi hanno picchiato un passeggero a bordo e aggredito il capotreno donna, assicurandosi poi la fuga, tirando il freno di emergenza. Il convoglio teatro dello show è stato il treno Milano Porta Garibaldi - Cremona.

A momento dell'accaduto il treno si trovava nei pressi della stazione di Treviglio (Bergamo): qui i due extracomunitari hanno strattonato una capotreno, minacciandola anche con un cacciavite.

In sua difesa davanti alla violenza dei balordi è intervenuto un passeggero: l'uomo è stato però a sua volta malmenato. Allora i due hanno tirato il freno d'emergenza, altezza stazione di Treviglio Centrale, e sono fuggiti. 

A indagare sull'episodio c'è la polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriachi aggrediscono capotreno, picchiano un passeggero e scappano

MonzaToday è in caricamento