Cronaca

Aggressioni agli ospiti e ai gestori della comunità, 32enne finisce in carcere

A Besana Brianza

Dalla comunità al carcere. I carabinieri di Besana Brianza hnno dato esecuzione a un provvedimento di aggravamento della misura detentiva degli arresti domiciliari nei confronti di un uomo di 32 anni, originario della Libia in seguito ai continui comportamenti aggressivi nei confronti degli altri ospiti e dei gestori della comunità Villa Paradiso.

Il 32enne, già domiciliato presso la struttura di accoglienza dov’era ristretto cautelarmente per reati contro la persona (lesioni personali aggravate), il patrimonio (furto aggravato e rapina) e in materia di stupefacenti (spaccio) commessi nel territorio di Lecco negli anni 2018 e 2019, ora è finito in carcere a Monza.

Il provvedimento, eseguito in ottemperanza all'ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla procura generale presso la corte di appello di Milano, è scaturito in seguito alla segnalazione all'ufficio di sorveglianza del tribunale di Varese per i numerosi comportamenti aggressivi nei confronti del personale della struttura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressioni agli ospiti e ai gestori della comunità, 32enne finisce in carcere

MonzaToday è in caricamento