Agrate Brianza, grave incidente sul lavoro per operaio di 49 anni in cantiere

L'uomo è stato accompagnato in codice rosso all'ospedale San Raffaele

Immagine di repertorio

Un uomo di 49 anni è stato soccorso dai mezzi di emergenza del 118 in seguito a un grave incidente sul lavoro avvenuto nel pomeriggio di lunedì ad Agrate Brianza.

L'infortunio è avvenuto all'interno di un cantiere situato nell'area adiacente alla multinazionale ST in via Olivetti intorno alle 14.30. Secondo le prime informazioni l'operaio sarebbe stato colpito da un new jersey di cemento al torace e al volto e avrebbe anche riportato una frattura alla spalla. Sul posto sono intervenuti i mezzi inviati dall'Azienda Regionale Emergenza e Urgenza che hanno assistito l'uomo e lo hanno trasferito in ospedale al San Raffaele di Milano in codice rosso in prognosi riservata. Secondo quanto appreso il 49enne non versa in pericolo di vita ma il codice di emergenza attribuito all'intervento sarebbe legato alla dinamica dell'infortunio. 

Nel cantiere, insieme alla polizia locale del comune di Agrate Brianza che si è occupata dei rilievi per la ricostruzione della dinamica dell'evento, è intervenuto anche il personale dell'Ats. Secondo quanto reso noto l'uomo sarebbe stato colpito dal blocco di cemento che si sarebbe spostato mentre il personale stava effettuando delle operazioni per la movimentazione del blocco che doveva essere posizionato nell'area per la delimitazione del cantiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento