Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Aids a Monza: si vive più a lungo ma serve prevenzione. I dati 2012

Mai abbassare la guardia contro la malattia. Le persone in cura in Brianza sono circa 2500, ma c'è un problema di sottostima

MONZA - Aids a Monza: in città si registrano 1,1 nuovi casi ogni mille abitanti ogni anno. Sono numeri del Centro Operativo Aids dell'Istituto  Superiore di Sanità forniti in occasione della Giornata Mondiale contro la malattia. I nuovi casi a Mantova sono 1.2 ogni mille abitanti, 3.2 a Milano, 3.6 a Bergamo e 3.8 a Brescia. Sono i rapporti sessuali non protetti la causa dell'infezione nel 79% dei casi. Le  autorità sanitarie però confermano: è necessario non abbassare la guardia. La mortalità si è ridotta di molto grazie alle nuove terapie. Attualmente in Brianza le persone in trattamento sono circa 2.000/2.500, ma c'è un problema di sottostima di circa il 30%: non tutti i malati sanno di esserlo, e questo facilita nuovi contagi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aids a Monza: si vive più a lungo ma serve prevenzione. I dati 2012

MonzaToday è in caricamento