Aids Running in music, "Quando la città si muove" per la ricerca

La quarta edizione della corsa non competitiva per la prevenzione di HIV ed AIDS animerà il centro di Monza il 17 e 18 ottobre 2015 per la due giorni promossa dalla Sezione lombarda di ANLAIDS

Una delle passate edizioni a Monza

La città è pronta a muoversi a ritmo di musica a sostegno della ricerca e della lotta all'Aids.

Torna a Monza il 17 e il 18 ottobre 2015 la quarta edizione della corsa non competitiva Aids Running in Music.

Lo slogan di quest'anno, “Quando la città si muove”, punta proprio a ottenere la massima partecipazione possibile perchè la manifestazione non sia solo una giornata all'insegna dello sport e del movimento ma anche un'occasione per far festa e muoversi a ritmo di musica.

Aids Running in Music è organizzata per sostenere i progetti di ricerca su Hiv e Aids e diffondere la cultura della prevenzione: l'appuntamento è promosso da ANLAIDS, che da più di 25 anni opera nel settore. 

“Le passate edizioni di Aids Running in Music ci hanno dato un importante contributo per sostenere il lavoro dei ricercatori della Clinica di Malattie Infettive dell’Ospedale San Gerardo e dell’Università degli Studi Milano Bicocca. Anche grazie ai fondi raccolti durante la manifestazione, abbiamo dato nuovo impulso alla ricerca per la cura di Hiv e Aids e attivato cinque nuovi ambulatori specialistici per il supporto clinico ai pazienti che hanno contratto l’infezione" spiega con soddisfazione il Professor Andrea Gori, Direttore dell’Unità Operativa Malattie infettive dell’Azienda Ospedaliera San Gerardo di Monza.

La manifestazione quest'anno si allarga e punta a una due giorni di attività e divertimento per il centro di Monza. Nell'iniziativa, grazie al contributo di ANLAIDS, sono state coinvolte anche alcune scuole, per aprire un dialogo sul tema con i ragazzi e diffondere la prevenzione dei comportamenti a rischio che portano a contrarre l’infezione.

Così gli studenti delle classi quinte dell’indirizzo di accoglienza turistica dell’Istituto Professionale Olivetti di Monza (IPSSEC) organizzeranno tour guidati per la città che si terranno sabato 17 ottobre a partire dalle ore 15 mentre i ragazzi dell’indirizzo di enogastronomia dello stesso Istituto prepareranno deliziosi snack da distribuire ai partecipanti il giorno della corsa. Presenti anche gli studenti del Liceo Artistico Statale “Nanni Valentini” di Monza che hanno realizzato immagini, banner e video per promuovere Aids Running in Music e dare visibilità ai messaggi chiave della sua campagna di sensibilizzazione.

La corsa si snoderà attraverso un percorso per il centro storico del capoluogo brianzolo e sarà a ritmo di musica grazie alla media partnership con Radio Deejay.

Nel Villaggio allestito in Piazza Trento e Trieste, a Monza, si respirerà un’atmosfera di festa, che vedrà in prima fila alcuni degli speaker più apprezzati dell’emittente, come Diego Passoni e La Pina.

Nel corso della manifestazione sarà possibile fare il test gratuito per HIV ed HCV.

L’iscrizione è aperta a tutti e potrà essere effettuata sia presso i Punti di Raccolta dedicati, aperti dal 1° al 16 ottobre 2015, sia on-line, con pagamento tramite bonifico bancario o carta di credito fino al 10 ottobre 2015. Subito dopo il pagamento, ogni partecipante riceverà via email il codice di iscrizione che dovrà esibire allo stand per il ritiro del pettorale il giorno della gara.

Nel pomeriggio di sabato 17 e la mattina di domenica 18 ottobre sarà, inoltre, possibile iscriversi presso la segreteria organizzativa di Aids Running in Music, in Piazza Trento e Trieste, a Monza. Tutte le informazioni sul sito ufficiale della manifestazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento