menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agrate, fermati tre albanesi: due con l'auto "pulita", il terzo con una Nissan rubata

I tre, che nell'auto rubata custodivano alcuni oggetti provenienti da furti, usavano una tecnica collaudata: ma i carabinieri li hanno ugualmente sorpresi

Tre albanesi sono stati sorpresi ieri sera, alle 22.30, ad Agrate Brianza e denunciati per furto e ricettazione. I carabinieri hanno inizialmente sorpreso il 20enne G.N., in Italia senza fissa dimora, mentre saliva a bordo di una Nissan Qashqai in via Panzeri.

L'albanese era in possesso delle chiavi, ma l'autovettura è risultata rubata a Monza lo scorso 18 gennaio: in particolare, qualcuno aveva rubato in casa di un 65enne e aveva prelevato anche le chiavi dell'auto. All'interno della Nissan i carabinieri hanno rinvenuto vari oggetti e gioielli d'oro.

Nelle vicinanze, nel frattempo, un'altra pattuglia di militari controllava due uomini, anch'essi albanesi, a bordo di una Alfa Romeo 147. Si tratta del 19enne K.N. e del 23enne T.K.: secondo i carabinieri avevano una mera funzione di copertura e sono stati denunciati per concorso in ricettazione. Contemporaneamente il primo, G.N., quello a bordo dell'autovettura rubata, è stato portato in carcere.

A giudizio dei militari, i tre usavano una tecnica collaudata: con un'auto "pulita" ad avamposto, utilizzavano l'auto rubata per caricare la refurtiva ed eventualmente scappare senza poter essere identificati. Ma gli è andata male.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento