Cronaca Cesano Maderno

Promessa dell'atletica muore a 16 anni, addio ad Albert Rienzo: "Aveva sempre il sorriso"

Il commosso addio

Il sorriso sempre sulle labbra. E la forza di correre. Sempre. 

Albert Rienzo, velocista di Cesano Maderno, è improvvisamente scomparso all'età di sedici anni. L'ultimo saluto alla giovane promessa dell'atletica si è tenuto martedì mattina, nella chiesa di San Pio X a Molinello. Originario della Nigeria e cresciuto in Togo è arrivato in Brianza dopo essere stato adottato. Dopo i primi passi nel mondo del calcio, l'incontro di Albert con l'Atletica. Prima a Meda e poi alla Ricciardi di Milano.

L'addio al velocista 

"Apprendiamo con grande dolore la notizia della scomparsa di Albert, a soli 16 anni, ragazzo innamorato dell'atletica, che, nonostante una vita non facile, si è sempre presentato a tutti con il sorriso sulle labbra. Vederlo correre e divertirsi sul nostro campo è stato un vero onore e ci mancherà osservarlo sfrecciare tra le corsie di Meda" hanno scritto nel messaggio di cordoglio dall'Atletica Meda. "La sua grinta, il suo coraggio e la sua gentilezza verso tutti, grandi e piccoli, rimarrà sempre nei nostri cuori, così come ricorderemo con orgoglio i risultati che stava già iniziando a raggiungere, nonostante avesse iniziato da poco questo sport. Risultati con cui si era guadagnato anche la maglia della Riccardi Milano nel corso di questa stagione".

"Innamorato dell'atletica"

"A soli 16 anni se n'è andato Albert Rienzo, velocista innamorato dell'atletica che quest'anno era approdato in Riccardi Milano. Fermato da un infortunio a inizio stagione, aveva fatto l'esordio tanto atteso e sognato in maglia verde a Pont Donnas (Aosta) lo scorso 3 luglio correndo subito i 100m in 11"84 (per lui era solo il secondo anno di pratica atletica). Il presidente Sergio Tammaro e tutta l'Atletica Riccardi (compresi i ragazzi e le ragazze della squadra Allievi che con Albert hanno condiviso questa purtroppo breve stagione) abbracciano con grande affetto la famiglia Rienzo in questo momento di grande dolore".

Cordoglio e vicinanza alla famiglia per il terribile lutto è stato espresso anche dalla Fidal, la Federazione Italiana dell'Atletica Leggera. "L’atletica italiana si unisce al cordoglio per l’improvvisa scomparsa del 16enne Albert Rienzo. Il giovane velocista di Cesano Maderno (Monza Brianza) aveva cominciato con l’attività agonistica all’inizio del 2020, tesserato per l’@tletica Meda 2014, piazzandosi al terzo posto nei campionati regionali cadetti sugli 80 metri. Poi si era trasferito all’Atletica Riccardi Milano 1946 con cui aveva debuttato da allievo poche settimane fa, dopo un infortunio nella prima parte di stagione. Alla famiglia va l’ideale abbraccio del presidente FIDAL Stefano Mei, del Consiglio federale e di tutta l’atletica italiana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promessa dell'atletica muore a 16 anni, addio ad Albert Rienzo: "Aveva sempre il sorriso"

MonzaToday è in caricamento