rotate-mobile
Cronaca

Alessandro, l'instancabile sportivo col sorriso stroncato da una malattia a 33 anni

Amante della montagna e della vita. I funerali e la raccolta fondi

In pochi mesi una malattia ha spento il suo sorriso. Alessandro Aceto, instancabile amante della vita, è morto sabato scorso. Originario di Vimercate era molto conosciuto in città. Sportivo e infaticabile, appassionato di montagna e dello sport. Tanto che il 33enne, da tutti conosciuto come "Ace", è stato ricordato anche da amici e conoscenti con un minuto di silenzio durante la manifestazione Notte di Sport organizzata a Vimercate sabato 1 luglio. 

Da piccolo aveva giocato a calcio nella Dipo e poi da calciatore era diventato anche allenatore, impegnandosi nella Vimercatese. Laureato in Architettura edile e Ingegneria, da qualche tempo si era trasferito a Milano ma a Vimercate tornava spesso, a trovare la famiglia, gli amici e per dare una mano nell'organizzazione degli evtni sportivi che lo appassionavano tra cui la corsa dei Campanili e la notte di Sport appunto. 

Sportivo e amante della montagna, iscritto al Cai di Vimercate. Tante le escursioni e le scalate che lo hanno visto protagonista, come documentato dalle numerose foto che colorano il suo profilo social. Lo stesso dove adesso in tanti amici e conoscenti hanno voluto ricolgergli un affettuoso ultimo saluto. "Quando ormai si vola nn si può più cadere... Ciao Ale" scrive qualcuno. 

La raccolta fondi

I funerali di Alessandro Aceto saranno celebrati a Vimercate. Intanto gli amici hanno scelto di sostenere una raccolta fondi per la cura del cancro e sono stati già raccolti oltre 8mila euro.

"Per ricordare il nostro caro amico Ace stiamo attivando una raccolta di donazioni che possano contribuire ad avere un ruolo concreto e di speranza in questo momento di grande dolore. Le donazioni che riceveremo saranno devolute in equa misura a:

- AIRC - Fondazione Italiana per la Ricerca sul Cancro: contributo per per sostenere la ricerca oncologica

- Arci Bellezza APS: contributo alla ristrutturazione di un elemento architettonico del Circolo a cui Ace era tanto affezionato.

Una piccola quota delle donazioni sarà inoltre utilizzata per la realizzazione di una targhetta commemorativa che sarà installata su una cima cara ad Ace" si legge sul sito dell'iniziativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro, l'instancabile sportivo col sorriso stroncato da una malattia a 33 anni

MonzaToday è in caricamento