Monza, cambio ai vertici della Sias: Alfredo Scala chiamato a salvare l'autodromo

La Sias cambia vertice per la quarta volta in due anni. Al giovane manager già a capo dell'Aci di Vallelunga l'arduo compito di riasanare l'autodromo dopo gli scandali e le inchieste

Toccherà ad Alfredo Scala, amministratore delegato e direttore generale di Vallelunga, il difficilissimo compito di risanare l'autrodomo di Monza. Alla nomina manca solo l'ufficialità ma sembra essere una questione di ore. Alfredo Scala è descritto come un manager giovane ma già con una discreta esperienza nel mondo dell'automobilismo. Sopratutto ha dimostrato molta abilità nella gestione dell'autodromo romano, anch’esso in gravi difficoltà economiche e che Scala ha saputo risollevare allargando le attività dell’impianto con il Centro Guida Sicura ACI-SARA, un'area Off-Road, un Centro Congressi ed altre attività di servizi. Ora Scala è chiamato alla sfida più difficile. Ristrutturare l’autodromo di Monza senza sacrificare i profii occupazionali. E sopratutto salvare il Gp d’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento