Cronaca

Metropolitana verde ferma per allarme bomba alle porte di Milano

Lo stop è scattato verso le nove e trenta di mercoledì mattina. Tutti i dettagli

Metro verde ferma mercoledì mattina alle porte di Milano. Lo stop è scattato sulla linea M2 verso le nove e trenta tra le stazioni di Cassina de’ Pecchi e Gorgonzola. 

A spiegare il motivo del blocco è stata la stessa Atm con un post su Twitter. “M2 è sospesa - si legge - per verifiche su disposizione delle autorità di pubblica sicurezza”.  Dalle prime informazioni raccolte, sembra che l'allarme sia scattato per un oggetto lasciato incustodito in località Cascina Gogna, tra le stazioni di Bussero e Villa Pompea, dove la linea metro scorre in superficie. I carabinieri intervenuti sul posto hanno trovato, a circa cinque metri dai binari, un bidoncino che assomiglia molto ai contenitori tipici dei disserbati usati in campagna. Al momento, sono in corso i controlli. 

La stessa azienda ha attivato un servizio di bus sostitutivi nella tratta non coperta.  Alle 11.30, poi, un secondo allarme bomba è scattato - ancora sulla linea verde - nella stazione di Centrale.

Sul posto, per verificare la natura di un trolley abbandonato e segnalato come "sospetto", sono intervenuti gli artificieri della Questura. Nella valigia, però, sono stati trovati soltanto effetti personali e pochi minuti dopo la circolazione - sia della M3, sia della M2 - è ripresa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metropolitana verde ferma per allarme bomba alle porte di Milano

MonzaToday è in caricamento