Con l'ambulanza sullo stallo per disabili per fare colazione: la Croce Rossa si scusa

Dopo il video girato da Staffelli a Monza il presidente della Croce Rossa di Cinisello, immortalata nelle immagini, si è scusato: "Prenderemo provvedimenti"

Un'ambulanza in sosta in via Boito a Monza sullo stallo riservato alle persone disabili e il personale in servizio all'interno di un bar a fare colazione e chiacchierare.

Questa la scena immortalata da Valerio Staffelli che ha girato una video-denuncia e lo ha postato sulla sua pagina Facebook.

In risposta a quanto accaduto non si è fatta attendere la presa di posizione della Croce Rossa di Cinisello, coinvolta nell'episodio. Marco Bartolomeo, Presidente del Comitato CRI di Cinisello Balsamo, ha scritto un post pubblico in cui si è ufficialmente scusato e ha annunciato provvedimenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Mi scuso per il grave atto commesso e annuncio che verranno immediatamente presi tutti i provvedimenti necessari. Come volontario di Croce Rossa Italiana sono profondamente rammaricato che da questo gesto si stia desumendo un giudizio negativo nei confronti nostri volontari e dipendenti, che tutti i giorni prestano servizio di assistenza alle persone più vulnerabili e alla cittadinanza in generale. Porgo le mie più sentite scuse al Comune di Cinisello e a tutti coloro che hanno sentito "tradita" la fiducia che ripongono in noi. Marco Bartolomeo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento