I big lombardi dell'arte al premio Terna per l'arte contemporanea

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

LINEA D'ARTISTA : IN ARRIVO LE IDEE CREATIVE DI 30 BIG TRA ARTISTI, ARCHITETTI E DESIGNER SULLA LINEA ELETTRICA FOGGIA-BENEVENTO

Il Premio Terna rende noti i nomi dei big dell'arte contemporanea che parteciperanno nella categoria Terawatt, per confrontarsi sull'ideazione di un progetto "site specific" relativo a una linea elettrica di rilevanza nazionale, tra Foggia e Benevento. Porteranno energia creativa e una visione artistica, fino ad oggi inedita in Italia, sulla relazione tra l'infrastruttura industriale elettrica e il territorio.

I big della Lombardia che parteciperanno nella categoria Terawatt, quella riservata agli artisti affermati, sono il pavese Mario Airò e i milanesi Loris Checchini e Giulio Iacchetti, famoso designer. E' di Codogno (Lodi) Marcello Maloberti, mentre è nato a Senago Davide Nido. E' nato e lavora a Monza l'artista Andea Sala

Gli altri artisti che parteciperanno al PremioTerna nella categoria Terawatt sono Brigataes, Maurizio Cannavacciuolo, Fabrizio Corneli, Vittorio Corsini, Daniela De Lorenzo, Alberto Di Fabio, Chiara Dynys, Pablo Echaurren, Bruna Esposito, Flavio Favelli, Daniele Galliano, Eva Marisaldi, Gino Marotta, Alfredo Pirri, Luigi Serafini e Adrian Tranquilli, il fumettista Roberto Baldazzini, i fotografi Antonio Biasiucci e Mario Cresci, i designer Marco Ferreri, Fabio Novembre, Perino & Vele, Paolo Ulian e Gaetano Pesce.

Gli artisti, con la curatela di Gianluca Marziani, curatore della sezione Terawatt del Premio e Direttore di Palazzo Collicola a Spoleto, hanno accolto positivamente l'invito di Premio Terna a ideare un intervento artistico su una linea elettrica in costruzione nel sud Italia tra Foggia e Benevento, un'importante arteria dell'alta tensione, di raccordo della produzione elettrica da fonti rinnovabili. L'iniziativa riflette l'impegno di Terna a ridurre l'impatto ambientale delle infrastrutture elettriche e a progettare nuove soluzioni in maggiore armonia con il paesaggio. Con l'edizione 2012 del Premio, il traliccio diventa elemento contemporaneo del territorio e l'artista è chiamato a suggerire visioni e relazioni anche inedite tra l'elemento industriale e il territorio in cui si inserisce, in dialogo con le comunità.



"Linea d'Artista" diventa una nuova rubrica, da oggi online, su www.premioterna.com le interviste in esclusiva agli artisti protagonisti del progetto Terawatt con dichiarazioni inedite sul loro rapporto con il territorio, sull'approccio al progetto artistico dei tralicci e sul loro rapporto con il web.


Per le altre categorie in concorso, ad iscrizione gratuita, il bando è aperto fino al 1° ottobre e il tema cui ispirarsi è "Dentro e Fuori Luogo. Senza Rete. Il Territorio per l'Arte": una riflessione sul concetto di Territorio e Territorialità intesi come relazione con luoghi e spazi fisici, ma anche come dimensione introspettiva, senso di appartenenza, di inclusione o esclusione, apertura o confine delle relazioni con gli altri. Il territorio diventa luogo che ospita la creatività e diventa esso stesso motore di creatività. Senza Rete è l'invito ad indagare assetti anche inediti delle relazioni con gli altri e con il territorio, assetti non predeterminati. Rete, senza la quale nemmeno Terna esisterebbe. Rete, l'assenza della quale consente a Terna di costruire connessioni: un riferimento quindi chiaro, come sempre per i titoli del Premio, alla trasmissione di energia. All'artista la libertà di costruire "il territorio per l'arte" e/o immaginare "l'arte per il territorio" .

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento