rotate-mobile
Cerimonie e ricorrenze / Centro Storico / Piazza Duomo

La cerimonia per i 154 della polizia locale: encomi ed elogi

La consegna dei riconoscimenti

Centocinquanquattro anni di sicurezza e presidio della legalità, cinque encomi del sindaco, cinque elogi del comandante e diversi attestati di riconoscenza di Regione Lombardia consegnati ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile per il loro contributo al contrasto della diffusione del virus Covid-19. Qusti i numeri della giornata dedicata alla polizia locale di Monza che sabato 2 aprile, con una cerimonia in piazza Duomo, ha festeggiato l'anniversario dei 154 anni dalla fondazione del Corpo.

Alla cerimonia erano presenti l’assessore alla Sicurezza Federico Arena, ilpPresidente del Consiglio Comunale Filippo Carati con altri rappresentanti dell’amministrazione comunale e il comandante della Polizia Locale Pietro Curcio. Tra le autorità, il sottosegretario di Stato all'Interno Onorevole Nicola Molteni, il prefetto di Monza e Brianza Patrizia Palmisani, il questore di Monza Marco Odorisio, il comandante Provinciale della Guardia di Finanza Colonnello Maurizio Querqui, la direttrice della Casa circondariale di Monza Maria Pitaniello, l’arciprete del Duomo di Monza Don Silvano Provasi, il colonnello Luca Romano in rappresentanza del comando provinciale dei carabinieri di Monza e Brianza e Fausto Terzo in rappresentanza del comando dei Vigili del Fuoco di Monza e Brianza.

“Questo è un doveroso momento di riconoscimento e celebrazione per ringraziare i nostri agenti di Polizia Locale, sempre a fianco dei cittadini per garantire, insieme alle altre Forze dell’Ordine, legalità e sicurezza in città. Un lavoro svolto con dedizione e professionalità da ciascuno di loro – dichiara il sindaco Dario Allevi - Sono stati tutti in prima linea anche durante questo lungo periodo di pandemia e, per questo, l’amministrazione comunale insieme allo stesso comandante Curcio, ha voluto consegnare loro il giusto riconoscimento per l’encomiabile opera prestata sin dall’inizio dell’emergenza. Donne e uomini che si sono sempre brillantemente distinti sia nell’espletamento delle ordinarie attività, sia in quelle di ordine pubblico, in piena sinergia con le altre Forze di Polizia, per assicurare alla collettività le migliori condizioni di sicurezza in ogni ambito della vita cittadina”.

“Gli operatori della Polizia Locale sono tra le più visibili espressioni di attenzione alla città – aggiunge l’assessore alla Sicurezza Federico Arena – ricoprono un ruolo di primaria importanza nel sistema integrato di sicurezza, insieme alle Forze di Polizia dello Stato. Gli encomi che abbiamo consegnato oggi dimostrano il grande impegno e l’operato degli appartenenti al nostro Corpo di Polizia Locale. È importante sottolineare come il lavoro di squadra e la collaborazione di tutti ha permesso di raggiungere obiettivi a tutto tondo: dalla sicurezza stradale alle tematiche edilizie, ambientali e di difesa degli animali, passando per la tutela del consumatore e il controllo degli esercizi commerciali, la protezione delle fasce deboli, giungendo fino ai compiti di Polizia Giudiziaria e al contrasto al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Tutto questo senza perdere una delle caratteristiche più importanti della figura degli agenti: il contatto con il territorio, con la comunità e il fatto di essere un riferimento per tutti i cittadini. Al contempo continuano a sviluppare professionalità e competenze che permettono di agire in maniera efficace in una città come la nostra”.

cerimonia polizia locale protezione civile-2

Gli encomi del sindaco

  • Dirigente Comandante Polizia Locale Pietro Curcio: “Dirigente Comandante del Corpo della Polizia Locale di Monza dal 2019, distinguendosi per eccellenti competenze professionali, incondizionato impegno e non comuni capacità di direzione, di organizzazione e di relazione, forniva concreto e determinante contributo personale alla soluzione delle complesse problematiche connesse all’articolazione dei servizi con quotidiana attenzione verso tutte le specialità presenti all’interno del settore, così consentendo la costante crescita dell’attività operativa, con particolare riferimento all’ambito della sicurezza urbana. Il rilevante e qualificato apporto di idee ed energie, consentiva al Corpo di riconquistare l’eccellenza nel panorama delle polizie locali, conferendo un imprescindibile contributo nel perseguimento delle prioritarie politiche di sicurezza del territorio, proprie dell’Amministrazione Comunale”;
  • Assistente Scelto Giuseppantonio Maggi, Assistenti Luca Falconieri e Erika Sala, Agente Marco Dell’Utri: “Assegnati al Nucleo Mobile e al Nucleo Operativo Sicurezza Tattica/Nucleo Operativo Cinofilo, evidenziando non comuni doti di determinazione, coraggio e generoso slancio, intervenuti su segnalazione per una rissa in corso in area adiacente al centro storico traevano congiuntamente in arresto, non senza difficoltà, un cittadino straniero resosi responsabile di resistenza aggravata e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti frazionate in numerose dosi, sequestrando anche un bilancino e denaro contante provento dell’attività criminale. In Monza il 10/11/2021”;
  •  Commissario Capo Coordinatore Ferdinando Iengo: “Ufficiale superiore del Corpo, connotato da elevate qualità professionali ed esemplari capacità relazionali, forniva concreto e determinante contributo personale alla soluzione delle complesse problematiche di gestione amministrativa e operativa del Comando e, con rilevante apporto di idee ed energie consentiva, in particolare, lo sviluppo e l’implementazione del sistema di videosorveglianza comunale nonché l’acquisizione di una seconda unità cinofila da dedicare al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti al fine di garantire una sempre più efficace sicurezza del territorio e dei cittadini monzesi. In Monza anno 2021”;
  • Sovrintendente Sabrina Marzoli e Agente Filippo Scibelli: “Assegnati al Nucleo Mobile con funzioni di Pronto Intervento, inviati per i rilievi di un incidente stradale con feriti, occorso in danno di ciclista minorenne con fuga e omissione di soccorso da parte del conducente dell’autoveicolo investitore, davano prova di elevata professionalità, perseverante impegno e spiccato acume investigativo, fornendo determinante contributo ad una complessa attività investigativa che culminava nell’individuazione e nel deferimento all’Autorità Giudiziaria dell’autore del fatto risultato già responsabile, nel corso del precedente anno, di pari evento con l’aggravante di essere ancora privo della patente di guida. In Monza il 25/01/2022”;
  • Commissario Capo Coordinatore Leonilde Digiovannantonio: “Ufficiale superiore del Corpo dalle spiccate qualità professionali e senso di responsabilità non comune, dando lustro al Corpo e a tutta l’Amministrazione Comunale, venuta a conoscenza di un cittadino monzese novantaseienne con problemi di vista ed orientamento che circolava quotidianamente alla guida di autoveicolo privo di revisione e assicurazione con patente di guida scaduta di validità, provvedeva senza indugio agli accertamenti che consentivano di porre fine alla situazione di pericolosità stradale per la collettività e per lo stesso soggetto anziano sottoponendo quest’ultimo agli accertamenti sanitari ed al ricovero presso idonea struttura sanitaria. In Monza 26 novembre 2021”.

Gli Elogi del comandante

“per aver svolto nel corso dell’anno 2021 il proprio servizio con impegno e professionalità” a: Sovrintendente Guido Giorgilli, Sovrintendente Giovanni Lauriola, Assistente Esperto Antonio Sepe, Agente Scelto Maria Paola Spatari e il responsabile dell'ufficio comunale di Protezione Civile Mario Stevanin. Gli attestati di riconoscenza di Regione Lombardia ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile attraverso i loro cinque capisquadra: sq.1 Franco Motta, sq.2 Alessandro Maffioli, sq.3 Carlo Limonta, sq.4 Maurizio Gaggero, sq.5 Elisabetta Bonassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cerimonia per i 154 della polizia locale: encomi ed elogi

MonzaToday è in caricamento