Monza, beccato con hashish e tirapugni: baby pusher nei guai

È successo durante i controlli antidroga della polizia locale: i dettagli

Proseguono i controlli antidroga della polizia locale di Monza nelle zone dello spaccio. Nella mattinata di martedì 26 marzo i "ghisa" hanno contestato l'assunzione di stupefacenti a due soggetti fermati nei giardini della Villa Reale (marijuana) e in via Mosè Bianchi (coca).

Un minorenne, invece, è stato beccato nei giardinetti di via Artigianelli mentre stava spacciando hashish, a lui è stato contestato anche il porto abusivo di armi; denunciato anche un maggiorenne, sorpreso a spacciare marijuana nello stesso parchetto. Nei Boschetti Reali, invece, sono stati trovati e sequestrati due coltelli e un cellulare, oltre a 17 grammi di hashish. 

Nella mattinata di mercoledì 27 marzo, invece, è stata ritirata la patente a un automobilista fermato nei pressi della Villa Reale e risultato in possesso di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento