Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Camorra a Monza: l'ex assessore Antonicelli interrogato in cella a Varese

Il politico e imprenditore monzese arrestato la scorsa settimana ha chiesto di essere ascoltato dal sostituto procuratore Salvatore Bellomo. Al momento si trova in carcere a Varese

MONZA - Interrogatorio fiume di quattro ore per Giovanni Antonicelli, ex assessore Pdl arrestato la scorsa settimana nell'ambito dell'inchiesta "Briantenopea" che ha svelato l'esistenza di una enclave camorristica a Monza città: un'eccezione in una terra, la Brianza, di fatto controllata da anni dalla 'ndrangheta. 

30 EURO UN VOTO, 50 UNA FAMIGLIA

L'ex politico, che si trova detenuto nel carcere di Varese,  ha chiesto di essere ascoltato dal sostituto procuratore monzese Salvatore Bellomo per chiarire la sua posizione: è accusato di aver favorito le imprese legate a Giuseppe Esposito, ritenuto un esponente dei clan, dopo aver ricevuto da quest'ultimo pacchetti di voti risultati determinanti ai fini dell'elezione in consiglio comunale.  

Antonicelli è stato assistito durante l'interrogatorio dal suo legale di fiducia, l'avvocato Arianna Merlo. Stretto riserbo sui contenuti: ma se le risposte fornite saranno giudicate convincenti a chiarire almeno provvisoriamente  la posizione dell'esponente politico brianzolo, non è escluso che i magistrati possano decidere di scarcerarlo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra a Monza: l'ex assessore Antonicelli interrogato in cella a Varese

MonzaToday è in caricamento