Si fingono amici, drogano un'anziana e le svaligiano casa

L'episodio è accaduto settimana scorsa in centro Monza: vittima del raggiro e del furto è stata un'anziana donna. E' stata sporta denuncia ai carabinieri che stanno indagando sull'episodio. Si attende l'esito dell'esame tossicologico

L'episodio è accaduto a Monza (Immagine di repertorio)

Hanno suonato al campanello e con un sorriso sul volto si sono fatti aprire la porta.

"Hai visto, te l'avevo detto che sarei venuta a trovarti". Come se tra loro ci fosse un'amicizia di vecchia data un uomo e una donna sono riusciti a guadagnare la fiducia di un'anziana residente a Monza ed entrare nella sua abitazione.

Poco tempo per le formalità e poi sono passati all'azione, lasciando la donna narcotizzata sul pavimento, priva di sensi e la casa "ripulita".

L'episodio è avvenuto martedì scorso, intorno all'ora di pranzo a Monza, in una zona centrale. A spingere l'anziana ad aprire la porta a quelle due persone era stata la confidenza che la donna era riuscita a guadagnarsi quando, diverse volte, studiando le abitudini della pensionata, l'aveva incrociata durante le sue commissioni quotidiane.

I due si sono accomodati e l'anziana ha offerto loro del the freddo, riempiendo tre bicchieri sul tavolo. Improvvisamente però la donna ha finto di sentirsi male e chiesto del bagno. Dopo esseresi allontanata per qualche istante però ha chiamato l'anziana con una scusa, lasciando libertà di azione al complice.

Cosa sia successo dopo è ancora tutto da chiarire: l'anziana donna si è ritrovata priva di sensi sul pavimento, narcotizzata senza che al suo risveglio ci fossero più i due "finti" amici che, dopo averla drogata le hanno svaligiato casa fuggendo via senza dimenticare di far sprire anche i bicchieri per non lasciare tracce.

L'accaduto è stato denunciato ai carabinieri che hanno avviato un'indagine e la figlia della vittima, scossa per l'accaduto, sibito dopo l'episodio ha deciso di allertare i concittadini per mettere in guardia i propri cari attraverso i social network.

Al momento al comando dei carabinieri di via Volturno l'accaduto è catalogato come furto in appartamento ma sulla modalità dell'entrata in azione dei malviventi si stanno conducento una serie di accertamenti per risalire ai responsabili. Ad oggi non trapelano ancora ulteriori dettagli sull'indagine: si attendono i risultati dei test tossicologici effettuati sulla donna trovata a terra da un vicino di casa e probabilmente narcotizzata con dei barbiturici e gli inquirenti stanno cercando di identificare i due "falsi amici", cercando anche qualche legame con episodi simili denunciati in passato.

"Mia madre è stata narcotizzata con una pesante dose di benziodiazepine e barbiturici" ha raccontato la figlia sui social, specificando come dopo aver perso i sensi sia stata ritrovata e assistita da un vicino insospettito dopo aver visto la porta aperta.

La donna in seguito è stata ricoverata in codice giallo al San Gerardo.

Per mettere in guardia altre possibili vittime dai due pericolosi ladri la figlia della donna ha anche fornito una sommaria descrizione dei malviventi: "Sui 40 anni entrambi. Lei capelli biondi corti sul collo. 160 cm di altezza circa. Corporatura media. Lui moro, poco più alto, capello corto curati nell'aspetto entrambi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto le indagini dei carabinieri proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento