Falso carabiniere tenta di truffare anziana: ma la donna chiama i militari veri

L'ennesimo tentativo di raggiro

«Sono un carabinieri in borghese. Mi apra». Si moltiplicano gli espedienti con cui i truffatori tentano di farsi aprire la porta dagli anziani. Giovedì mattina una donna di 72 anni ha ricevuto la visita di un falso carabinieri.

Il falso militare ha sostenuto di dover fare un controllo all’auto del marito della pensionata. L’impostore però non si è preoccupato nemmeno di dotarsi dell’abito giusto: in jeans e maglietta, è risultato assai poco credibile come uomo dell’Arma. Sarà per questo che la donna ha pensato di chiamare i carabinieri.

Ma quando i militari – quelli veri questa volta – sono arrivati, il truffatore che aveva iniziato a sentire puzza di bruciato, si era già dileguato. Un fenomeno sempre attuale quello delle truffe agli anziani. Più o meno alla stessa ora, a Senago, una donna di 80 anni ha ricevuto la visita di falso tecnico dell’Enel. Ma anche in questo caso il raggiro si è rivelato un insuccesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento