Truffano due anziani a Carnate e poi fuggono via

I due furti sono stati messi a segno nella mattinata di mercoledì a Carnate: due uomini si sono qualificati come addetti di una società di acqua e sono entrati negli appartamenti di due anziani soli

Hanno suonato il campanello delle abitazioni di due uomini anziani situate sullo stesso pianerottolo e poi si sono divisi, recitando contemporaneamente tra le mura delle due case la stessa "scenetta".

Due truffatori hanno raggirato a Carnate due anziani soli, qualificandosi come addetti di una società dell'acqua incaricati di effefttuare dei controlli. I due malintenzionati si sono separati e sono entrati in azione da soli uno nella prima abitazione e l'altro nell'appartamento del dirimpettaio della prima vittima. A entrambi i signori hanno spiegato di dover effettuare delle verifiche all'impianto per scongiurare una eventuale contaminazione delle condutture e hanno suggerito di riporre in un sacco di plastica le banconote custodite negli appartamenti. 

Prima ancora che i due anziani si potessero accorgere del raggiro i due uomini sono riusciti ad allontanarsi con 2mila euro di bottino. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri per risalire ai due malviventi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento