Cronaca Carnate

Truffano due anziani a Carnate e poi fuggono via

I due furti sono stati messi a segno nella mattinata di mercoledì a Carnate: due uomini si sono qualificati come addetti di una società di acqua e sono entrati negli appartamenti di due anziani soli

Hanno suonato il campanello delle abitazioni di due uomini anziani situate sullo stesso pianerottolo e poi si sono divisi, recitando contemporaneamente tra le mura delle due case la stessa "scenetta".

Due truffatori hanno raggirato a Carnate due anziani soli, qualificandosi come addetti di una società dell'acqua incaricati di effefttuare dei controlli. I due malintenzionati si sono separati e sono entrati in azione da soli uno nella prima abitazione e l'altro nell'appartamento del dirimpettaio della prima vittima. A entrambi i signori hanno spiegato di dover effettuare delle verifiche all'impianto per scongiurare una eventuale contaminazione delle condutture e hanno suggerito di riporre in un sacco di plastica le banconote custodite negli appartamenti. 

Prima ancora che i due anziani si potessero accorgere del raggiro i due uomini sono riusciti ad allontanarsi con 2mila euro di bottino. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri per risalire ai due malviventi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffano due anziani a Carnate e poi fuggono via

MonzaToday è in caricamento