"Where ARE U", arriva la prima app del numero unico per le emergenze

Il dispositivo installato sul telefono permetterà con una chiamata al 112 di localizzare l'esatta posizione in cui si trova chi ha bisogno di aiuto

La nuova app Areu (Dal sito Areu)

L'Azienda Regionale per le Emergenze e Urgenze ha creato la prima app per smartphone che, in caso di chiamata al numero unico per le emergenze 112, consente di avere informazioni più precise sulla posizione di chi ha bisogno di aiuto.

L'applicazione si chiama "Where ARE U" e permette, grazie al gps, la precisa geolocalizzazione dell'utente per un servizio di intervento più rapido e preciso.

Spesso la prima difficoltà di chi chiede aiuto e ha bisogno di un soccorso in tempi rapidi è proprio quella di non saper fornire indicazioni sull'esatta posizione in cui si trova e attraverso le funzionalità del dispositivo il problema può essere superato.

E' proprio questa una delle straordinarie novità che introduce l'applicazione insieme a quella di essere in contatto con il sistema operativo della centrale del 112.

Leggi qui come funziona la app.

Nelle note di presentazione del servizio dell'Areu si legge: "L’app Where ARE U è un’App gratuita per smartphone che migliora la chiamata di soccorso in caso di necessità. Una volta installata sul dispositivo ed effettuata la registrazione sul Sito l’applicazione, al momento della chiamata verso il NUE 112 da parte dell’Utilizzatore, invia automaticamente le informazioni più importanti per i soccorsi, in particolare la geolocalizzazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • "Stop a spostamenti e attività dalle 23 alle 5 in Lombardia": la proposta al governo

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento