Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca San Gerardo / Via Giovanni Battista Pergolesi

Appalti San Gerardo, gli Artigiani: "Vigilare sulla criminalità"

E' un allarme forte quello lanciato dall'Unione Artigiani in vista dei lavori da 207 milioni di euro che riguarderanno il nosocomio monzese

MONZA -  Coninvolgere le piccole e medie imprese locali nei lavori per il San Gerardo, ma soprattutto vigilare sulla trasparenza:  è questa la richiesta dell'Unione Artigiani. Il via ai lavori è previsto per il mese di settembre 2013, per un investimento complessivo di 207 milioni di euro.  Sei anni di cantiere affidato da Infrastrutture Lombarde a Ati Syncro, ditta guidata dal gruppo Manutencoop di Zola Predos in provincia di Bologna. E un imperativo: impedire qualsiasi coinvolgimento di imprese poco trasparenti nei lavori.

"I lavori del San Gerardo potrebbero rappresentare la messa alla prova del sistema di controllo sugli appalti, insieme con l'opportuna e inderogabile attenzione alla sicurezza e alla regolarità dei lavoratori" scrivono gli artigiani in una nota firmata dal presidente Marco Accornero. Non solo una possibilità: la presenza della 'ndrangheta in Brianza ormai è accertata anche dal punto di vista processuale, con le condanne in primo grado seguite all'operazione Infinito. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti San Gerardo, gli Artigiani: "Vigilare sulla criminalità"

MonzaToday è in caricamento