rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca San Gerardo / Via Giovanni Battista Pergolesi

Appalti San Gerardo, gli Artigiani: "Vigilare sulla criminalità"

E' un allarme forte quello lanciato dall'Unione Artigiani in vista dei lavori da 207 milioni di euro che riguarderanno il nosocomio monzese

MONZA -  Coninvolgere le piccole e medie imprese locali nei lavori per il San Gerardo, ma soprattutto vigilare sulla trasparenza:  è questa la richiesta dell'Unione Artigiani. Il via ai lavori è previsto per il mese di settembre 2013, per un investimento complessivo di 207 milioni di euro.  Sei anni di cantiere affidato da Infrastrutture Lombarde a Ati Syncro, ditta guidata dal gruppo Manutencoop di Zola Predos in provincia di Bologna. E un imperativo: impedire qualsiasi coinvolgimento di imprese poco trasparenti nei lavori.

"I lavori del San Gerardo potrebbero rappresentare la messa alla prova del sistema di controllo sugli appalti, insieme con l'opportuna e inderogabile attenzione alla sicurezza e alla regolarità dei lavoratori" scrivono gli artigiani in una nota firmata dal presidente Marco Accornero. Non solo una possibilità: la presenza della 'ndrangheta in Brianza ormai è accertata anche dal punto di vista processuale, con le condanne in primo grado seguite all'operazione Infinito. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti San Gerardo, gli Artigiani: "Vigilare sulla criminalità"

MonzaToday è in caricamento