Bryan Neira, trovato morto in spiaggia il 19enne italo-brasiliano di Arcore

Di lui non si avevano più notizie da ore, quando la polizia ha ritrovato il cadavere su una spiaggia brasiliana. Aveva abitato per anni in Brianza

MONZA - Era uscito per andare una festa, ma non ha mai fatto ritorno a casa: Bryan Neira è morto su una spiaggia del suo paese, il Brasile. A trovarlo una pattaglia della polizia: il giovane  era ferito, ma ancora vivo. Inutili i soccorsi: il ragazzo è morto poche ore dopo in ospedale. Diciannove anni, era molto conosciuto tra i giovani del centro di Monza, dove aveva frequentato l'Olivetti,  e di Arcore, dove abitava in via Manzoni assieme alla madre. La sua è per il momento una fine inspiegabile: forse Bryan è rimasto vittima di un incidente, e poi abbandonato dal pirata della strada, ma non ci sono certezze. Sull'accaduto è in corso un'indagine della polizia brasiliana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento