Ladri arrestati mentre tentano di forzare il portone di un condominio

La segnalazione dei residenti ha richiamato sul posto i carabinieri che hanno arrestato per ricettazione due giovani albanesi. Con loro i malintenzionati avevano arnesi da scasso

Il materiale sequestrato

Qualcuno li ha visti armeggiare nei pressi di un condominio e ha dato l’allarme. I carabinieri della compagnia di Monza venerdì sera hanno sorpreso due malviventi albanesi mentre tentavano di forzare il portone pedonale di uno stabile residenziale per introdursi all’interno.

I fatti sono accaduti intorno alle 22 in via Manzoni, all’altezza del civico 82, dove i militari della stazione cittadina hanno arrestato per “ricettazione”, B.A., 27enne nato in Albania e P.K., connazionale di 22 anni pluripregiudicato. Quando i due presunti ladri sono stati arrestati con sé avevano un grosso cacciavite e due torce elettriche con cui avrebbero forzato la porta di qualche appartamento per introdursi all’interno alla ricerca di denaro e preziosi.

I malviventi però sono stati bloccati dai carabinieri prima che potessero entrare in azione e gli accertamenti svolti dagli inquirenti hanno permesso di risalire a un appartamento di Cinisello Balsamo che i due utilizzavano come deposito per la merce rubata. Qui infatti i militari hanno rivenuto un orologio con brillanti di marca Locman e tre monete in argento, oggetti portati via durante un furto in abitazione, denunciato ad Arcore l’1 feb. 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento