menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Si dà fuoco in strada, 33enne pakistano ha ustioni di terzo grado sul corpo

I primi a soccorrere il 33enne sono stati alcuni passanti che hanno cercato di contenere le fiamme con alcuni indumenti

Ha ustioni di terzo grado su gran parte del corpo con desqumazione epiteliale diffusa e resta in condizioni molto gravi il 33enne pakistano che mercoledì pomeriggio si è dato fuoco fuori dalla Coop di via Gilera ad Arcore.

Uomo si dà fuoco in strada

I soccorsi sono intervenuti intorno alle sedici e trenta quando l'uomo, un profugo pakistano ospite di una struttura a Vimercate, si è dato alle fiamme in strada. Sul posto, insieme ai carabinieri della compagnia di Monza sono arrivati anche i vigili del fuoco e i soccorsi del 118 con una ambulanza e una automedica in codice rosso e l'elisoccorso. 

I soccorsi

I primi a prestare assistenza all'uomo, che risulta avere problemi psichiatrici noti ai servizi sanitari, sono stati alcuni passanti che hanno tentato di contenere le fiamme con alcuni indumenti. Al momento dell'arrivo dei vigili del fuoco, intervenuti con una autopompa da Monza e una autobotte da Vimercate, il 33enne era già stato soccorso dal 118 ed era prossimo al trasferimento presso l'ospedale Niguarda di Milano. 

Gravi le condizioni del 33enne

Le condizioni del 33enne pakistano restano gravi: l'uomo ha riportato ustioni di terzo grado su gran parte del corpo con desquamazioni epiteliali. Sono in corso accertamenti per ricotruire i motivi alla base del drammatico gesto forse messo in atto per protesta. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento