Cronaca

Armi sequestrate, bar chiusi e multe a due sale slot: i controlli della polizia

L'attività degli agenti della Questura di Monza

Le armi sequestrate

Armi sequestrate, licenze sospese per tre locali divenuti teatro di disordini o luoghi di frequentazione di persone pregiudicate e controlli in alcune sale scommesse della città. Giornate di intensa attività di controllo per i poliziotti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Monza e della Brianza che nell'ultimo periodo ha notevolmente intensificato l’attività di monitoraggio e controllo, sul territorio della provincia, nel rispetto delle normative di settore e di Pubblica Sicurezza in materia di armi e locali pubblici.

Armi sequestrate 

Durante l’attività, la settimana scorsa, sono state ritirate numerose armi e munizioni a carico di persone che non avevano i requisiti per la detenzione o che hanno deciso di rinunciare alla detenzione di armi appartenute a congiunti oramai defunti. Armi che successivamente saranno portate presso gli uffici militari competenti per la definitiva rottamazione.

Tre bar chiusi in Brianza

Tre bar chiusi in Brianza. Il questore di Monza ha emesso nell’ultimo periodo tre provvedimenti ai sensi dell’art. 100 TULPS relative alla sospensione della licenza di pubblico esercizio per tre attività. I bar interessati dalla chiusura si trovano a Muggiò, Seregno e Brugherio. Il provvedimento è stato adottato anche in seguito alle segnalazioni da parte di forze di polizia intervenute all’interno degli esercizi presso i quali - specificano in una nota dalla Questura - “sono stati segnalati disordini o è stata riscontrata la presenza di persone pregiudicate o pericolose”.

Controlli nelle sale scommesse e multe

Novemila euro di multe per due sale scommesse a Monza. Questa la cifra della doppia sanzione comminata a due locali in seguito ai controlli effettuati dall’Ufficio di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Monza in collaborazione con il personale dei Monopoli di Stato. Gli accertamenti, inseriti in un contesto di una più ampia azione di prevenzione e contrasto all’illegalità, sono scattati nella giornata di venerdì scorso.

All’interno di una sala scommesse di Monza è stato sorpreso un minore intento a giocare e al titolare è stata contestata la violazione prevista dalla normativa in vigore. Sempre a Monza in una sala video lottery sono invece state accertate diverse violazioni tra cui la mancanza di licenza comunale di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, la mancanza all’interno dell’esercizio di un preposto autorizzato in licenza e la violazione di alcune prescrizioni relative alla sorvegliabilità di Pubblica Sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi sequestrate, bar chiusi e multe a due sale slot: i controlli della polizia

MonzaToday è in caricamento