rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Ubriaco si arrampica sulla chiesa e si addormenta sul tetto

È successo nella notte tra martedì e mercoledì 14 settembre al confine tra le province di Milano e Varese

Prima (ubriaco) si è arrampicato sulla facciata della chiesa, poi si è addormentato sul tetto e infine è stato tratto in salvo dai vigili del fuoco. Notte di follia a Saronno (al confine tra provincia di Varese e hinterland di Milano) quella tra martedì e mercoledì 14 settembre dove un ragazzo di 20 anni è stato recuperato sul tetto della chiesa di piazza Libertà dai pompieri e adesso rischia una denuncia.

Tutto è iniziato intorno alle 3 del mattino quando il 20enne è arrivato sul tetto della chiesa arrampicandosi su un pluviale davanti allo sguardo di diversi sui amici. Sono stati proprio loro a lanciare l'allarme quando lo hanno perso di vista.

Sul posto sono intervenuti gli specialisti del nucleo Saf di Varese e i vigili del fuoco di Legnano che, dopo una ricerca sulla copertura del luogo di culto, hanno trovato il ragazzo addormentato in un anfratto. I pompieri lo hanno riportato con i piedi per terra, sul sagrato ad attenderlo, oltre agli amici, c'erano le ambulanze del 118 (che lo hanno accompagnato per accertamenti all'ospedale di Saronno) e i carabinieri. Il 20enne rischia una denuncia per invasione di edifici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco si arrampica sulla chiesa e si addormenta sul tetto

MonzaToday è in caricamento