Cronaca Cesano Maderno

Dal taxi all'auto dei carabinieri verso il carcere: arrestato il rapinatore "snob"

Il 50enne aveva rapinato una farmacia a Cesano Maderno dopo esserci arrivato a bordo di un taxi

Sono andati a prenderlo a casa. Solo che stavolta, anziché accomodarsi su un taxi, si è dovuto sedere su una gazzella dell’Arma. E’ stato arrestato dai carabinieri di Desio il "rapinatore in taxi". Sul 50enne, già noto alle forze dell’ordine, pende l’accusa di rapina.

Il 9 ottobre l’uomo avrebbe rapinato la farmacia di via Lucania, a Cesano Maderno. Il 50enne è sceso da un taxi: "Mi aspetti un attimo – ha detto al taxista, ignaro di tutto – vado un attimo in farmacia". E’ entrato nel negozio. Dopo aver minacciato il farmacista, si è fatto consegnare l’incasso: un bottino di circa 500 euro. Poi è fuggito via. Percorsi pochi metri, è risalito sul taxi, che lo stava aspettando, e si è allontanato in auto, come se niente fosse. Pesanti occhiali scuri a nascondergli il volto, il rapinatore non ha esibito nemmeno un’arma. A mani nude, e con la sola forza persuasiva delle minacce, è riuscito a portare via tutto l’incasso.

Al farmacista avrebbe solo detto: "Lei si allontani, vada sul retro". Poi ha agguantato i soldi dalla cassa e se ne è andato. I militari lo hanno riconosciuto, dopo averlo visto dai fotogrammi delle telecamere, e sono andati a prenderlo a casa. Il giorno dopo, 10 ottobre alle 20.50, il 50enne ha messo a segno un’altra rapina: questa volta al supermercato Carrefour Market. Trecento euro il bottino. Non si sa se anche in quel caso abbia utilizzato per gli spostamenti un taxi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal taxi all'auto dei carabinieri verso il carcere: arrestato il rapinatore "snob"

MonzaToday è in caricamento